Depolverazione centrale

La direttiva ATEX conta su un piano per garantire la libera circolazione dei prodotti contenuti nel presente documento all'interno dell'Unione Europea. Inoltre, riduce al minimo e quindi elimina il rischio di utilizzare strumenti o sistemi di protezione in classi a rischio di esplosione e quali piatti o piani non sono adattati all'ultimo.

La direttiva definisce i requisiti di base di atex nel livello di sicurezza e protezione della salute nelle aree esplosive. Questi desideri derivano principalmente da potenziali fonti che possono accendere dispositivi in ​​aree a rischio di esplosione. È anche associato a sistemi di protezione che si preparano automaticamente durante un'esplosione. Il significato di questi stili protettivi è soprattutto la gente che ferma l'esplosione il prima possibile o limita i risultati del suo decadimento. I requisiti Atex si applicano anche ai dispositivi di sicurezza. L'apparato considera anche il funzionamento sicuro dei dispositivi e dei propri sistemi di protezione, che sono visti nelle superfici a rischio di questa esplosione. I requisiti Atex tengono conto anche di parti e sottoassiemi che non sono destinati a svolgere funzioni indipendenti. Tuttavia, sono importanti soprattutto perché influenzano la sicurezza funzionale di entrambi i dispositivi e sistemi di protezione.In tutta l'Unione europea è possibile acquistare solo materiali che sono circondati dai requisiti della direttiva sul nuovo approccio e che soddisfano soprattutto queste aspirazioni.Le disposizioni della direttiva ATEX si applicano solo ai nuovi prodotti che vengono utilizzati per la negoziazione per la prima volta. Riguarda anche quelli scritti nell'Unione europea, mentre quando sono anche importati nei gruppi europei.La direttiva ATEX riguarda:- nuovi prodotti creati nell'UE,- prodotti "come nuovi",- prodotti nuovi o usati importati dal gioco dell'Unione europea,- prodotti originali anche "come gli altri" contrassegnati da una donna che non è il loro unico produttore.